Sul sito del dipartimento del Tesoro, è on line il modulo da utilizzare per chiedere, alla banca che ha concesso il mutuo per l’acquisto della prima casa, la sospensione temporanea del pagamento delle rate. Si tratta di un beneficio destinato ai cittadini in possesso di specifici requisiti soggettivi e oggettivi fissati dal decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze 132 del 21 giugno, pubblicato nella Gazzetta ufficiale n. 192 del 18 agosto 2010, cioè la norma di attuazione del Fondo di solidarietà, previsto dall’articolo 2, comma 475, della legge 244/2007 (Finanziaria 2008).

Le linee guida
Il modello va compilato in base alle linee guida per la presentazione e l’istruttoria delle richieste di sospensione, disponibili sullo stesso sito, che contengono l’elenco dettagliato delle condizioni di accesso e delle caratteristiche dei mutui agevolabili.
Gli aspiranti beneficiari possono presentare la domanda di sospensione a partire dal prossimo 15 novembre.
Acquisita la documentazione, la banca ha 10 giorni di tempo per inviarla al Fondo di solidarietà (soggetto con personalità giuridica gestito da una società a capitale interamente pubblico), indicando i costi dell’operazione.
Il Fondo esamina il caso e fornisce l’eventuale nullaosta all’istituto di credito entro 15 giorni.
Quest’ultimo ha tempo 5 giorni per informare il beneficiario.

Per saperne di più
http://www.dt.tesoro.it/it/doc_hp/fondomutuipc.html
Fonte: Notiziario CNN-Notizie 2 novembre 2010
Alleghiamo: le “Linee Guida” ed l’apposito “Modulo” per inoltrare la domanda.